28/09/2018
413. L'EDITRICE QUERINIANA ALLA FIERA DEL LIBRO DI FRANCOFORTE 2018
Ingrandisci carattere Rimpicciolisci carattere
Anche quest’anno l’Editrice Queriniana sarà presente alla Fiera Internazionale del Libro di Francoforte (10-14 ottobre 2018; Halle 5.0 C36). Ecco le ultime novità che saranno esposte al pubblico.

Sempre presente la nota collana «Biblioteca di teologia contemporanea», con gli ultimi volumi pubblicati: Grazie all’immaginazione. Integrare l’immaginazione in teologia fondamentale a firma di Nicolas Steeves. In quest’opera l’autore, docente alla Gregoriana, propone un approccio assolutamente originale e promettente, volto a valorizzare e integrare l’immaginazione nella riflessione teologica. Antonio Pitta, tra i maggiori studiosi di Paolo in Italia e all’estero, con la sua analisi Giustificati per grazia. La giustificazione nelle lettere di Paolo mette in luce il ruolo decisivo dello Spirito nella giustificazione. Lo studioso domenicano Emmanuel Durand indaga sull'azione di Dio nella storia, sulla sua realtà e sulla sua efficacia, elaborando una teologia contemporanea della Provvidenza nell’opera Vangelo e Provvidenza. Una teologia dell’azione di Dio. Il noto esegeta tedesco Thomas Söding dedica invece il suo ultimo libro alla riscoperta dell’Amore del prossimo. Il comandamento di Dio come promessa ed esigenza. Infine, non si può non citare l’originale studio del prof. Kurt Appel, Tempo e Dio. Aperture contemporanee a partire da Hegel e Schelling, in cui l’autore elabora una teoria teologica del tempo, mostrandone il ruolo centrale nella concezione di Dio da parte della filosofia speculativa.

Tante le novità anche nella collana «Giornale di teologia», a cominciare dalla nuova edizione, completamente rivista e aumentata, del fortunato libro di mons. Franco Giulio Brambilla. Con il suo Liber pastoralis, il vescovo di Novara giunge a trattare alcuni fra i “punti scottanti” più attuali: educazione, comunicazione, donna nella chiesa, ecumenismo e religioni, ecologia. Presenti anche i cardinali Gianfranco Ravasi e Walter Kasper, rispettivamente con Spiritualità e Bibbia e Il messaggio di Amoris laetitia. Da citare altresì i volumi di Duilio Albarello, che con «La grazia suppone la cultura». Fede cristiana come agire nella storia riesce a offrire elementi di riflessione in grado di ravvivare la questione della desiderabilità della fede cristiana nel nostro tempo; e il testo di Manuel Belli, dedicato ai Sacramenti tra dire e fare. Piccoli paradossi e rompicapi celebrativi: un libro nato dall’insegnamento e in dialogo costante con gli operatori pastorali, che tenta di mettere a nudo alcuni paradossi del celebrare cristiano, aprendo qualche cantiere per approdare a conclusioni sempre più accettabili.

Incentrati su ricorrenze e avvenimenti d’attualità, i libri di Michael E. Lee su Oscar Romero. L’eredità teologica di un santo rivoluzionario e di Martin M. Lintner sui Cinquant’anni di Humanae vitae. Fine di un conflitto – riscoperta di un messaggio. Così pure il testo del giovane docente di storia della chiesa Stefano Tessaglia, Chiesa contestata, Chiesa contestante. Paolo VI, i cattolici e il Sessantotto, e il libriccino di p. Pier Giordano Cabra su Paolo VI. Breve profilo di un Papa santo.

In campo biblico, arrivano finalmente in libreria due importanti volumi. Il Compendio dei miracoli di Gesù a cura di Ruben Zimmermann, che con le sue 1.472 pagine riunisce un team di specialisti in un colossale sforzo esegetico e di attualizzazione del testo biblico; e Il mondo dell’Antico Testamento a firma di John W. Rogerson e Philip R. Davies, un manuale insostituibile che illumina gli scritti dell’Antico Testamento nel loro radicamento storico e geografico. Anche la collana di «Itinerari biblici» è presente con le ultime pubblicazioni: L’Inno all’amore. Il Cantico dei Cantici di Ludger Schwienhorst-Schönberger, tra massimi esperti mondiali dei libri sapienziali; e Paolo e il suo vangelo. La vita, la missione e le lettere del biblista italiano Guido Benzi.

Per quanto riguarda la spiritualità, alle immancabili novità di p. Anselm Grün si affiancano opere di autori importanti, quali Jean Vanier, Philip Sheldrake e Gotthard Fuchs, così come le brevi ma dense meditazioni di mons. Jean-Paul Vesco sull’Amicizia e di Veronique Margron sulla Fedeltà.

Saranno come sempre disponibili gli ultimi fascicoli della rivista internazionale di teologia Concilium, che affronta anche quest’anno temi controversi di attualità (cristianesimi asiatici; sicurezza e ordine internazionale; sapienza e teologia del popolo; la chiesa del futuro; ecologia e teologia della natura), con grande apertura intellettuale e coraggio profetico.




© 2018 by Teologi@Internet

Forum teologico diretto da Rosino Gibellini

Editrice Queriniana, Brescia (UE)

Teologi@Internet: giornale telematico diretto da Rosino Gibellini